Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.

Cliccando su OK, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookies. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori Informazioni

In data 30 maggio, la nostra istituzione scolastica ha avuto il piacere di ospitare l'associazione Salam, sede dello SPRAR di Martina Franca. L'incontro, organizzato dalla prof.ssa Carmela Ciardo in collaborazione con le prof.sse Irene Basile e Tiziana Strippoli, ha coinvolto le classi 2 A e 4 AT, accompagnata dal prof. Dario Levantino, e altri alunni del Biennio nell'ambito dell'iniziativa "classi aperte al mondo". Come referenti dell'associazione Salam, l'assistente sociale Simona Muraglia e il mediatore linguistico Giuseppe Ventrella hanno accompagnato due beneficiari residenti presso le strutture dello SPRAR. Si tratta di Kofi, proveniente dal Ghana per motivi umanitari, ovvero per cure mediche, e di Maiga, proveniente dal Mali come rifugiato politico.
L'incontro, rivolto agli studenti per promuovere le loro competenze linguistiche e sociali, ha rappresentato un'ottima occasione di scambio culturale. Dopo una breve presentazione delle attività svolte dall'associazione Salam sul territorio, è seguita una ricca discussione guidata in lingua inglese, coadiuvata dalla prof.ssa Basile, docente di lingua e cultura straniera, e dal mediatore linguistico Ventrella, in cui gli studenti hanno accolto i due migranti dimostrando attraverso numerose domande particolare interesse su molteplici tematiche che spaziavano dall'interculturalità agli attuali equilibri e squilibri geopolitici globali,dal fenomeno delle migrazioni e della cooperazione internazionale all'accoglienza e all'integrazione delle differenze linguistiche, culturali e religiose passando per la diversabilità fino all'economia, alla produzione agricola,agli allevamenti e all'alimentazione (argomento già trattato nell'UdA interdisciplinare coordinata della classe 2 Ae ).
Considerato il grande successo presso gli alunni coinvolti dell'iniziativa, la nostra istituzione auspica per il prossimo anno scolastico una rinnovata collaborazione con l'associazione Salam, eventualmente anche in attività progettuali.

Prof.ssa Carmela Ciardo

foto1

 

foto1

 

foto1